Cucine provenzali e shabby chic

Oltre al legno invecchiato, lo stile provenzale prevede anche l’accostamento con mobili laccati di bianco o colori pastello, che regalano allegria e luminosità alla vostra casa. I colori più utilizzati sono quelli solari del giallo e dell’albicocca ma anche il blu, l’azzurro cielo, il color lavanda (il vero e proprio simbolo della Provenza), il verde pallido che richiama il colore dell’erba ed il bianco. Nella cucina in stile provenzale spesso trovano spazio anche mobili d’antiquariato oppure semplicemente invecchiati e riportati a nuova vita, o pezzi nuovi realizzati su misura e lavorati con la tecnica del decapè (una tecnica che conferisce all’oggetto lavorato un aspetto vissuto e invecchiato).

La cucina provenzale è sobria dal punto di vista dei colori ma ricca di elementi e particolari. Il Quadrangolo saprà consigliarvi anche sulla scelta di porte, finestre, lampadari, oltre che di tessuti per tende e sedie, senza dimenticare le pentole e le ceramiche da esibire; dettagli importantissimi per ricreare il calore e l’atmosfera casalinga dello stile provenzale. Piatti, pentole e ceramiche devono essere scelti con cura perché, invece di essere nascosti in mobili e credenze, vengono esposti in bella vista come originali soprammobili.
I piani delle cucine sono di solito in pietra, marmo o rivestiti in piastrelle, abbinati a lavelli con grandi vasche in ceramica o pietra.